La Mandelli Normalizzati una storia tipicamente italiana

una azienda leader nel settore dei componenti normalizzati e nelle tecnologie per lo stampaggio lamiera e plastica

Ezio Mandelli: il fondatore

E’ in questo scenario che il nostro fondatore, Ezio Mandelli, discendente di una famiglia contadina ed operaia originaria della provincia di Lecco, durante i primi anni 50 apre, con alcuni soci, la sua prima officina meccanica a Torino.

Ben presto l’officina meccanica si specializzerà nell’attività di progettazione e costruzione stampi di precisione per lo stampaggio a freddo della lamiera e diverrà partner di fiducia di alcune delle più importanti industrie nazionali, nel campo dell’elettronica, dell’ elettrodomestico e dell’automobile, quali Olivetti, Piaggio, Fiat, Merloni, Zanussi ed altri.

A partire dagli anni ’70, fino alla cessione dell’attività nel 1999, la costruzione stampi attraversa un processo di forte espansione, divenendo una delle aziende leader in Europa nella costruzione di stampi di precisione e di grandi stampi per l’industria automobilistica europea e mondiale, portando la propria quota di export fino al 90%, grazie alla stretta collaborazione con le principali case automobilistiche mondiali, quali Ford, GM, VW, Audi, Mercedes, etc. e mantenendo un reparto specializzato in stampi di alta precisione per il settore elettrodomestico, collaborando con Bosch Siemens, AEG, Electrolux, Whirlpool.

Il boom del Dopoguerra

Subito dopo la fine della II Guerra Mondiale, l’Italia si trova di fronte ad un fortissimo processo di ricostruzione e di industrializzazione che porterà il paese al cosiddetto “ boom economico”, verso la fine degli anni ’50.

Questo processo portò ad una rapida crescita in tutti i settori ed alla rapida trasformazione da una società artigianale e contadina ad una società altamente industrializzata per fare fronte alla necessità di produzione di massa.

Nel campo della metalmeccanica, i tradizionali artigiani si trovarono di fronte alla necessità di produrre attrezzature in grado di garantire la produzione di grandi volumi, in modo di soddisfare la crescente domanda di apparecchiature, motocicli, automobili, elettrodomestici, sia per il mercato nazionale che per quello internazionale.

Lo stabilimento di Robassomero

Inizia pertanto lo sviluppo di un reparto specializzato nella produzione e nella commercializzazione di basi portastampo standard ed a disegno e di elementi di guida. Anche questa attività si sviluppa notevolmente negli ultimi anni, sia per la parte produttiva che per la creazione di una linea completa di componenti, accessori e tecnologie per lo stampaggio lamiera e plastica, fino all’apertura, nel 1997, dello stabilimento di Robassomero.

Oggi i figli ed i nipoti del fondatore proseguono lo sviluppo di questa attività con grande passione, dedizione e competenza, nonché con estrema onestà e serietà, al fine di soddisfare le sempre più impegnative esigenze degli stampisti italiani ed esteri in termini di qualità, precisione, competitività, rapidità e servizio.

Investimenti, tecnologie e collaborazioni

Gli investimenti effettuati in nuove tecnologie per la produzione ed il collaudo dei nostri componenti, in moderni sistemi di organizzazione e gestione, in risorse umane esperte e qualificate per un servizio rapido e professionale, fanno della Mandelli Normalizzati S.p.A. una delle realtà industriali e commerciali più moderne ed interessanti nel campo dello stampaggio lamiera e plastica.
Parallelamente alla nostra produzione, è stato creato un programma estremamente ampio di elementi normalizzati e tecnologie specifiche, in grado di fare fronte a tutte le esigenze della clientela.

La nostra collaborazione con alcuni dei più importanti gruppi internazionali operanti in questo settore, ci ha permesso di offrire inoltre prodotti innovativi e di qualità assoluta, con garanzia di servizio ed assistenza in tutto il mondo.